Category: Regime fiscale

gen 24 2014

Uscire dal regime dei minimi: il regime fiscale agevolato

Per tutti quelli obbligati a rinunciare al regime dei minimi diamo qualche dritta su quale sarà il loro futuro fiscale… Innanzitutto i possibili regimi fiscali cui si potrà essere soggetti sono diversi: il regime ordinario, quello semplificato ed il regime fiscale agevolato, di cui vi parliamo in questo articolo e che consigliamo a tutte le imprese che non hanno i requisiti per il regime dei minimi, ma li hanno per essere soggetti al regime agevolato.

Purtroppo, i vantaggi relativi al risparmio fiscale consentiti dal regime dei minimi spariscono. Questo significa che dal momento che si esce dal regime dei minimi si sarà soggetti alla normale tassazione prevista per i vari soggetti.

Read more »

lug 03 2013

Aumenta la marca da bollo per le fatture

Anche se i contribuenti soggetti al regime dei minimi non hanno di che lamentarsi in questo periodo, grazie all’aliquota agevolata cui sono soggetti i propri redditi, l’aumento di tasse e balzelli da sicuramente fastidio a tutti.

Fra questi, un’aumento molto importante per tutti i contribuenti non soggetti ad IVA che devono quindi applicare una marca da bollo sulle fatture con importo maggiore di 77,47 euro è l’aumento dell’imposta di bollo fissa, che passa da 1,81 euro a 2 euro.

Read more »

apr 21 2013

Uscita dai minimi durante l’anno per scelta

Dalla richiesta di un nostro utente, abbiamo deciso di pubblicare questo articolo, per chiarire un pò le possibilità e le modalità di uscita dal nuovo regime dei minimi per scelta in corso d’anno o per il venir meno dei requisiti obbligatori.

In questo secondo caso, a seconda di quali limiti verranno superati, l’uscita entrerà in vigore al primo gennaio dell’anno successivo o addirittura al primo gennaio dell’anno precedente ed in questo caso gli adempimenti saranno abbastanza complessi.

Read more »

nov 09 2012

Acquisto servizi Intra e regime dei minimi

Sono in tanti a chiedersi come debbano essere trattate le fatture di acquisto da fornitori non italiani, appartenenti alla Comunità Europea. Per spiegarci meglio: come gestire le fatture per gli acquisti di beni e servizi Intra.

Come ben saprete il regime dei minimi non è soggetto ad IVA, ma solo per le fatture emesse. Quindi, come bisogna comportarsi per le fatture ricevute dai soggetti Intra, quindi senz’IVA? Un esempio riguarda i servizi pubblicitari acquistati da Google AdWords e Facebook ADS.

Read more »

ott 06 2012

Differenze tra i nuovi minimi e gli ex minimi

Come ormai noto l’art. 27, commi 1 e 2, D.L. 6.7.2011, n. 98, convertito con modifiche dalla Legge n. 111 del 15.7.2011 ha introdotto il nuovo regime dei minimi che consente, tra l’altro, un’imposta sostitutiva sul reddito del 5% anzichè del 20% (come avveniva per l’ex regime dei minimi).

Lo stesso decreto ha previsto un regime agevolato per i vecchi contribuenti minimi che non rispettano tutti i requisiti per accedere al nuovo regime agevolato.

Read more »

apr 26 2012

Esempio fattura regime dei minimi 2012

Abbiamo già parlato delle ultime circolari dell’Agenzia delle Entrate che finalmente hanno chiarito alcuni dubbi, come la scomparsa della ritenuta d’acconto per chi usufruisce del nuovo regime dei minimi 2012 e che quindi ci hanno aiutato a realizzare un esempio di fattura regime dei minimi 2012 valido per un architetto, un geometra, un ingegnere, un artigiano, professionista o commerciante in genere.

Read more »

gen 20 2012

Il regime degli ex-minimi 2012

Come ormai risaputo, la recente legge finanziaria ha modificato il regime agevolato dei contribuenti minimi a decorrere dall’anno 2012. Abbiamo già parlato dei requisiti che occorrono per rientrare nel nuovo regime dei minimi e delle numerose agevolazioni che ciò comporta, ma cosa accadrà ai vecchi contribuenti minimi che non hanno i requisiti per l’accesso al nuovo regime fiscale agevolato?

Read more »

gen 09 2012

Fac simile fattura nuovo regime dei minimi

Come promesso eccoci qui con un esempio di fattura per chi il prossimo anno rientrerà nel nuovo regime dei minimi 2012.

Come richiesto dall’agenzia delle entrate, la fattura dovrà contenere una dichiarazione che indichi che il reddito non è soggetto a ritenuta d’acconto. Per il resto permangono i requisiti delle vecchie fatture, ossia l’indicazione della legge per cui non si è soggetti ad IVA e l’eventuale imposta di bollo per fatture superiori a 77,47 euro.

Read more »

dic 27 2011

Circolari di applicazione del nuovo regime

Ecco finalmente le circolari dell’Agenzia delle Entrate che chiariscono le modalità di applicazione del nuovo regime agevolato per l’imprenditoria giovanile ed i lavoratori in mobilità, ovvero il nuovo regime dei minimi.

La prima cosa a risaltare è il fatto che scompare la ritenuta d’acconto, come avevamo previsto e com’era giusto che fosse vista l’enorme differenza tra la percentuale della ritenuta e la percentuale per la tassazione agevolata.

Read more »

dic 15 2011

Requisiti accesso nuovo regime minimi

Dopo aver parlato un pò di quello che potrà essere il nuovo regime fiscale e dei possibili adempimenti che comporta, parliamo di ciò che per ora sembra abbastanza chiaro, ossia i requisiti per l’accesso al nuovo regime dei minimi.

Come già detto ha molte somiglianze con il vecchio regime per le nuove iniziative imprenditoriali, il NIP, ma vediamo i requisiti nel dettaglio.

Read more »